Soluzioni in bioedilizia per una casa ecologica.

Soluzioni bioedilizia

Soluzioni in bioedilizia per la casa ecologica

Viene progettata appositamente per il contesto ambientale in cui sarà edificata: una casa ecologica nasce principalmente per soddisfare le esigenze dei suoi abitanti e il loro stile di vita. E non solo: ogni casa ecologica è realizzata anche per adeguarsi ai bisogni dell’ambiente circostante. Durante la progettazione è fondamentale poter conoscere ogni possibile alternativa offerta dalla moderna scienza della bioedilizia.

Perché vivere in una casa ecologica?

L’idea di vivere in una casa ecologica è entrata pian piano nei pensieri di molte persone, non solo degli ambientalisti convinti ma anche in chi crede che abitare in un edificio a basso impatto ambientale possa giovare anche a se stessi. Nonostante si parli tanto di risparmio energetico e di sostenibilità, è solo recentemente che l’espressione casa ecologica è diventata di uso comune e quando se ne parla quasi tutti sanno di che tipo di edificio si tratta. Le caratteristiche che contraddistinguono una casa ecologica partono dal rispetto dell’ambiente e del patrimonio storico esistente: una casa ecologica, infatti, si edifica in aree più periferiche e che siano a stretto contatto con la natura, lontano dalla confusione della città. Impatto  zero e un’attenta progettazione basata sull’isolamento termico sono due tra le peculiarità principali di una casa ecologica.

LEGGI ANCHE: Solatube vs prodotti similari

L’efficienza e l’elevato risparmio energetico rappresentano un grosso passo in avanti rispetto alle consuete pratiche edilizie: è la bioedilizia ad aver reso possibile la realizzazione di case usando materiali di alta qualità in grado di conferire agli ambienti salubrità e benessere. Materiali che è l’ambiente stesso a fornire in modo naturale, come il legno, la pietra o il sughero, che riescono a garantire a una struttura portante solidità e durabilità con una minima manutenzione. Il  legno è sicuramente il materiale ideale per innalzare la struttura portante di una casa ecologica: si tratta, infatti, di un materiale sicuro e antisismico ed efficiente a livello energetico, in quanto una casa in legno garantisce un risparmio del 40-50% in confronto a una normale casa in cemento e mattoni.

Inoltre, è un tipo di materiale capace di adattarsi alle varie condizioni atmosferiche perché è in grado di assorbire e rilasciare l’acqua presente nell’aria in modo reversibile ed efficiente. Grazie a queste sue particolarità, una casa ecologica in legno è in grado di offrire tutti i comfort necessari ai propri abitanti, contribuendo anche a creare un’atmosfera calda e accogliente in ogni ambiente domestico.

Guarda le foto della Gallery casa

Quali sono i vantaggi di una casa ecologica?

Non sono solo i materiali a rendere una casa ecologica, ma anche la scelta del tipo di impianti da installare fa la differenza: il riscaldamento e l’impianto elettrico, due delle voci che più gravano sulle spese di una casa, fanno la parte del leone. Una casa ecologica è costruita in modo tale da ottimizzare al massimo la dispersione di calore durante i mesi invernali e del fresco durante i mesi estivi, in quanto si avvale delle tecniche di costruzione più all’avanguardia.

Per quanto riguarda l’impianto elettrico, l’energia può essere prodotta installando dei pannelli fotovoltaici per la conversione della luce solare in elettricità, mentre per ovviare al problema delle luci è possibile installare un impianto di illuminazione a luce naturale. Questo tipo di sistema sfrutta proprio la luce del sole per illuminare gli interni di casa: vengono montati dei diffusori di luce al posto dei normali lampadari e vengono posizionati negli angoli strategici di ogni ambiente, in modo da illuminarlo in maniera completa.

In questo modo, non solo si risparmia sull’elettricità, ma si potrà sfruttare la luce del sole a ogni ora del giorno.

La natura ci viene incontro e ci dimostra che è una prerogativa esclusiva della luce solare quella di poter alimentare la vita e nel modo migliore. Sono migliaia le strutture al mondo che ospitano animali e flora che scelgono l'impiego del tunnel solare per soddisfare i requisiti fondamentali al delicato equilibrio delle creature viventi.

Ne è un esempio questo ambiente, realizzato da Solatube Svezia. I paesi del nord infatti rappresentano un modello di riferimento in architettura e nell'applicazioni di soluzioni di bioedilizia, per diversi motivi. Dal fatto che per loro la luce naturale durante l'inverno è pochissima e molto preziosa e rappresenta un vincolo vitale per la popolazione perchè molte delle loro attività vengono regolate dalla luce naturale. La maggior parte infatti delle attività produttive più importanti viene in inverno spostata come orario per poter essere seguita durante le ore di luce solare, che sono nei casi peggiori solamente pochi minuti durante la giornata, come ad Hammersfest in Norvegia, la città una delle città più a nord nel mondo dove la notte artica dura oltre due mesi e mezzo, ma con i periodi prima e dopo che offrono appena 40 minuti di luce solare al giorno.

L'ambiente, allestito all'interno di una fattoria Svedese che già produce altri elementi come formaggio e verdure totalmente biologiche, è molto prezioso a quelle latitudini. Infatti i funghi sono molto apprezzati in cucina, ma sono reperibili solo durante la breve stagione asciutta in primavera e in autunno e sono rari e preziosi nelle altre stagioni. L'impiego di una soluzione di trasporto della luce naturale, in questo caso è fondamentale per portare nell'ambiente adatto alla coltivazione dei funghi la luce naturale che serve alla loro crescita, sfruttando quello che è il principio che i vivaisti e gli acquaristi già conoscono benissimo e che sfruttano con Solatube per offrire il massimo benessere alle loro serre e ai loro acquari.

La luce naturale è così preziosa anche per l'uomo da farne un elemento costantemente ricercato, con soluzioni a finestra e lucernai, in ogni edificio costruito secondo gli ultimi canoni dell'architettura, per migliorare il più possibile il benessere delle persone che vivono o lavorano tutti giorni all'interno delle case e degli uffici così costruiti. Ma queste soluzioni molto spesso si rivelano inapplicabili, perchè non tutti gli ambienti e le parti di un edificio possono usufruire di un affaccio esterno. L'architettura e la progettazione in generale stanno andando sempre più verso la direzione di edifici con grandissime finestre e aperture, ma sempre più segmentate, generando sempre più spazi interni all'edificio che devono essere sfruttati nel modo migliore possibile per poterne consentire un uso efficiente e confortevole.

Le soluzioni Solatube sono sempre più usate nelle costruzioni perchè permettono di portare la luce naturale in ogni punto della casa e senza vincoli progettuali. Infatti la loro capacità di trasporto è grandissima e permette di portare la luce naturale fino a 30 metri di distanza dalla calotta e permette al condotto di effettuare delle curve di 90 gradi.

 

TOP

Questo sito utilizza cookies per garantire le proprie funzionalità ed agevolare la navigazione agli utenti, secondo la Cookie Policy. Cliccando "Acconsenti" l'utente accetta detto utilizzo.